Firenze

Firenze

Firenze – La culla dell’arte

Firenze nasce nel primo secolo a.C.: fu fondata dai Romani che le imposero il nome di Florentia. Nel Medioevo, dopo la decadenza delle epoche barbariche, la città rifiorì nell’età carolingia, raggiungendo i più alti vertici di civiltà tra il XI e il XV secolo, come libero Comune, in felice equilibrio tra l’autorità degli Imperatori e quella dei Papi, superando il disagio delle lotte interne tra Guelfi e Ghibellini. Nel XV secolo passò sotto la Signoria dei Medici, che divennero in seguito, grazie ad un’azione politica di espansione territoriale, Granduchi di Toscana. Fu questo periodo, detto Rinascimento, quello di massimo splendore della città nelle arti e nella cultura, nella politica e nella potenza economica.

Al Granducato dei Medici successe, nel XVIII secolo, quello dei Lorena, fino a quando, nel 1860, con l’unificazione dell’Italia in un unico Regno, Firenze entrò a farne parte svolgendo il ruolo di capitale dal 1865 al 1871. Firenze è la città capoluogo della regione Toscana.

Facendo una passeggiata nel centro pedonale non possiamo perdere: Santa Maria del Fiore, la cattedrale gotica sorta sull’antica basilica di Santa Reparata, completata dal Brunelleschi nel 1436 con l’elegante Cupola, che all’interno fu completamente affrescata dal Vasari e dallo Zuccari.
Sul lato destro della Cattedrale si erge il Campanile, progettato da Giotto nel 1334, a pianta quadrata e rivestito da marmi bianchi, verdi e rossi, decorato da formelle e sculture, alleggerito da bifore e trifore.
Di fronte al Duomo, il Battistero di San Giovanni (1128) in stile romanico fiorentino, rivestito in marmo bianco e verde. Le splendide porte in bronzo (tra cui la porta del Paradiso) sono opera di Andrea Pisano e Lorenzo Ghiberti.

Uno dei musei più conosciuti di Firenze è la Galleria dell’Accademia, perché ospita famose sculture di Michelangelo, fra cui il celeberrimo David. Numerosi anche i dipinti,  qui raccolti dal Granduca Pietro Leopoldo per  facilitare lo studio dei giovani artisti dell’Accademia d’Arte, che ancora si trova a lato della galleria.
Tra i maggiori musei d’Italia e del mondo, la Galleria degli Uffizi fu fondata nel 1581 da Francesco I de’ Medici, che raccolse numerose opere d’arte nell’edificio progettato dal Vasari. La Galleria conserva oggi capolavori di pittori italiani e stranieri tra i quali Cimabue, Giotto, Masaccio, Beato Angelico, Leonardo, Botticelli, Michelangelo, Piero della Francesca, Raffaello, Caravaggio e inoltre Rubens, Rembrandt, Dürer, Goya e molti altri.

Il più importante edificio civile della città è Palazzo Vecchio, la cui costruzione iniziò nel 1299 su progetto di Arnolfo di Cambio. Fu sede dei Priori delle Arti, della Signoria e residenza ducale, e subì nei secoli numerosi rimaneggiamenti. Sulla Piazza della Signoria si affaccia la Loggia della Signoria o dei Lanzi, che accoglie importanti sculture tra cui il Perseo del Cellini e il Ratto delle Sabine del Giambologna.

Per gli ospiti che si imbarcano sulle navi da crociera a Livorno:
terminal Crociere “Porto Livorno 2000” (dove generalmente ormeggiano le navi grandi come Costa Crociere, Msc Crociere, Carnival, Royal Caribbean, Princess, Royal Clipper, Star Clipper, Wind Surf, Seabourn, etc)
in auto – Uscita Autostrada di Livorno, seguire le indicazioni per Porto, quindi Terminal Crociere..
in treno – dalla Stazione FF.SS. di Livorno Centrale dista circa 2000 metri (20 minuti a piedi)
in aereo – Il Terminal dista circa 18 Km. dall’aeroporto di Pisa (20 minuti taxi costo circa 40€)
in traghetto – Terminal Traghetti: Moby Lines, Grimaldi Lines, Corsica Ferries, Sardinia Ferries per i collegamenti con la Corsica, la Sardegna, la Sicilia e la Spagna.

foto principale di Giuseppe Moscato